SVE in Belgio (Oostende) – Immigrazione, centro giovanile – scadenza: 15/06/2018

BELGIO (Oostende) : Centro giovanile, immigrazione, giovani svantaggiati

L’organizzazione di coordinamento “Jeugdienst Don Bosco”, sostiene giovani e bambini creando per loro più opportunità possibili per inserirsi nella società. A questo proposito, l’organizzazione presta particolare attenzione ad un’accoglienza calorosa, al rispetto reciproco, al dialogo e al riconoscimento di ogni singola persona.

Don Bosco gestisce molti progetti rivolti a giovani in Belgio (Fiamminga) di cui il Centro Giovanile “De Takel” con sede a Ostenda, una città portuale belga di 70.274 abitanti, situata nella provincia fiamminga delle Fiandre Occidentali e affacciata sul Mare del Nord.

Il progetto SVE prevede l’accoglienza di 2 Volontari SVE (di cui uno dall’Italia) e si svolge presso il centro “De Takel” , uno spazio e punto di ritrovo per giovani del quartiere, un luogo che offre attività ricreative, di svago ed educative a giovani svantaggiati in situazioni di crisi (spesso volentieri giovani immigrati, scappati dai paesi come la Siria, Iraq, Afghanistan, Georgia, Albania …. )

Attività dei volontari:

– ascoltare le storie dei giovani e stabilire un contatto con loro.
– attività di assistenza, essere lì per i visitatori del Centro Giovanile
– servire un drink al bar
– giocare con i giovani (giochi da tavolo, biliardo, ping pong, …)
– pianificare e supervisionare le attività creative, rilassanti ed educativi, dentro e fuori del Centro Giovanile.
– supportare lo sviluppo di nuove attività finalizzate ad un maggiore coinvolgimento delle ragazze del quartiere
– incontri regolari con il responsabile del Centro Giovanile.
– partecipare alle riunioni con i giovani.
– collaborare alla realizzazione della newsletter del Centro Giovanile
– partecipare alle riunioni con gli altri centri giovanili e il consiglio dei giovani.

Scarica la scheda informativa: EVS Don Bosco De Takel – call for participants 2018-2019

Porta nuova Europa collabora da parecchi anni con questa organizzazione. Leggi l’esperienza di Momo, il volontario SVE precedente.

Requisiti:

Si cerca un volontario interessato al tema dell’immigrazione e a lavorare con bambini e giovani che si trovano in situazione di disaggio per svariati motivi, in grado di instaurare un rapporto caloroso ed educativo con loro.  Se il volontario ha già avuto un po’ di esperienza in attività di animazione con bambini e/o giovani, è un vantaggio. Serve pazienza, curiosità e voglia di proporre attività accoglienti e attraenti per questo target oltre ad una forte volontà di imparare la lingua olandese.

Se questa opportunità ti interessa,

prepara una lettera motivazionale specifica per questo progetto e il tuo CV con foto (entrambi in inglese) e segui le istruzioni di qui sotto:


Dati Progetto

Categoria

Paese

Data di partenza

Durata

Scadenza

15/06/2015

n.volontari richiesti

2

Rif. Porta Nuova Europa

SVE-2018_BEFL-apr_09


Viaggio

I costi di viaggio sono coperti dal finanziamento europeo fino ad un limite forfettario che dipende dalla distanza, per esempio:
180,00 € A/R per una distanza compresa tra 100 e 499 km
275,00 € A/R per una distanza compresa tra 500 e 1.999 km

Generalmente questi costi vengono anticipati dal volontario e rimborsati dall’Organizzazione di Coordinamento (CO).

Sono ammessi tutti i costi relativi all’utilizzo di mezzi di trasporto pubblico per andare dal luogo di residenza in Italia a quello di residenza nel paesi di svolgimento dello SVE (pullman, metro, treno, aereo, traghetto…).

Vitto e Alloggio

I costi di vitto e alloggio sono coperti dal finanziamento europeo.

Nella maggior parte dei casi, i volontari sono ospitati in un appartamento condiviso (con altri volontari o con studenti, con possibilità di utilizzare una cucina. Un importo forfettario mensile viene versato per il vitto.

In certi casi, l’alloggio è previsto presso una famiglia di accoglienza che fornisce anche il vitto.

Trasporti locali

I costi dei trasporti locali per andare dal luogo di residenza al luogo di svolgimento dello SVE sono sempre coperti dal progetto.

Quando è possibile un abbonamento viene fornito al volontario.

In alcuni casi, una bicicletta è messa a disposizione.

Pocket Money

Il programma SVE prevede il versamento ai volontari di un Pocket Money mensile (che si aggiunge all’importo mensile versato per il vitto).

Qualche esempio:

Belgio 110 €
Bulgaria 70 €
Repubblica ceca 90 €
Danimarca 145 €
Germania 110 €
Estonia 85 €
Irlanda 125 €

Corso di lingua

Una formazione linguistica è prevista per i progetti SVE di durata superiore a 2 mesi.

La Commissione Europea mette a disposizione dei volontari SVE il Supporto Linguistico Online (Online Linguistic Support – OLS) che consente al volontario di valutare le proprie competenze nella lingua straniera usata durante il Servizio e di seguire un corso di lingua online, durante lo svolgimento del Servizio, per migliorare le proprie competenze linguistiche.

Per saperne di più: Tour guidato all’OLS

Alcune organizzazioni di accoglienza/ coordinamento propongono non solo l’OLS ma anche un corso di lingua in loco.

OLS è disponibile in 6 lingue (EN-FR-DE-NL-ES-IT). Per le altre lingue, il supporto all’apprendimento linguistico è comunque proposto attraverso la partecipazione del volontario ad una formazione linguistica in loco.

Assicurazione

Grazie alla tessera sanitaria europea (*), il volontario ha accesso al sistema sanitario nazionale del paese di accoglienza.

In quanto partecipante ad un progetto SVE, il volontario ha inoltre diritto ad una copertura assicurativa specifica che completa la copertura del sistema sanitario nazionale e consente una copertura al 100 % della maggior parte delle spese mediche.

L’assicurazione viene sottoscritta dall’organizzazione di invio prima della partenza e prevede anche:
– una copertura per il rischio responsabilità civile
– un’assistenza al rimpatrio, un’assicurazione sulla vita e per disabilità permanente
– un rimborso in caso di perdita o furto dei documenti.

(*: la nostra tessera regionale è anche valida come “tessera sanitaria europea”)Tessera sanitaria. European Health Insurance Card


Per inviare la tua candidatura

1) Se non l’hai ancora fatto, compila la nostra “scheda 1° contatto

2) Allega e invia il tuo CV e la tua lettera motivazionale in inglese o nella lingua indicata nell’annuncio

3) Riceverai una nostra email con la scheda di descrizione dettagliata del progetto, l’application form da compilare (se previsto) e un nostro feedback sulla tua candidatura

4) Una volta ricevuta la versione definitiva del tuo CV, della tua lettera e del tuo application form (se previsto), ci incarichiamo (salvo indicazione contraria) di mandare la tua candidatura all’organizzazione che coordina il progetto SVE

Email

Ref.

CV

Lettera motivazionale

Note