AU PAIR nel REGNO UNITO

AU PAIR NEL REGNO UNITO

Il Programma Au Pair nel Regno Unito fa per te se:

  • Ti piacciono i bambini e a loro piace stare con te! Insomma ci sai proprio fare.Regno Unito
  • Hai lavorato già come babysitter oppure hai svolto attività di animazione e quindi puoi procurare delle referenze.
  • Hai già una conoscenza base dell’inglese ma vuoi arrivare ad un livello più alto
  • Hai voglia di immergerti in una realtà del tutto nuova e diversa dal tuo contesto attuale e ritieni che vivere per un periodo più lungo in una famiglia sia il miglior modo per conoscere la cultura britannica
  • Non hai tantissimi soldi da spendere, ma vuoi e puoi spendere un periodo lungo per raggiungere i tuoi obiettivi di cui sopra (minimo 6 mesi, meglio se 12 mesi)

Requisiti:

  • Avere tra 18 e 30 anni (ma in certi casi le famiglie valutano anche Au Pair più “grandi”)
  • Avere esperienza con bambini (procurare due referenze di esperienza con bambini e una di carattere)
  • Avere una conoscenza minima della lingua inglese (A2/B1)
  • Essere in buona salute (procurare un certificato medico rilasciato da non più di 3 mesi)
  • Non avere carichi pendenti (procurare un certificato penale)
  • Essere in possesso di CI o un passaporto UE valida/o

Lavoriamo con vari agenzie localizzati in vari parti del Regno Unito e attraverso il loro contatti siamo in grado di offrire numerosi richieste di famiglie.

Per il Regno Unito, il Programma Au Pair è considerato uno scambio culturale con le seguenti caratteristiche:

  • Orario di lavoro: Il programma Au Pair prevede un impegno settimanale da 25 a 30 Certe famiglie chiedono 35 ore (Au Pair Plus) e altri 40 ore (in questo caso non rientra più nel programma Au Pair, ma si chiama Mothers’Help)
  • Il Pocket Money (la paghetta): minimo 80£ a settimana per una settimana lavorativa di 30 ore. Questo importo è più alto se le ore lavorative aumentano.
  • Il viaggio per raggiungere la famiglia è sempre a carico dell’Au Pair.
  • La copertura assicurativa (malattia, infortunio e RC) nel Regno Unito è a carico dell’Au Pair. Naturalmente l’Au Pair porta con sé la propria Tessere Sanitaria Europea (European Health Insurance Card).
  • La famiglia aiuta a coprire il costo del corso di lingua per 20 Sterline alla settimana.
  • Vacanza: l’Au Pair ha diritto a 4 settimane pagate all’anno nel caso la durata dell’esperienza sia di 12 mesi.

Attività previste:

  • Svegliare i bambini, vestirli, preparare la collazione, preparare lo zaino, portarli a scuola
  • Andare a prenderli a scuola, portarli a casa / a giocare / a fare sport
  • Aiutarli con i compiti
  • Giocare con loro
  • Preparare una merenda e qualche volta anche la cena
  • Prepararli per andare a letto
  • Effettuare piccoli lavoro domestici come, per esempio, mettere in ordine la cucina, ordinare i giochi e la stanza dei bimbi, fare il bucato dei bimbi, stirare i loro vestiti

Hai altre domande? Consulta la pagina FAQ

MODALITÀ DI CANDIDATURA:

Se ti interessa partecipare al nostro Programma Au Pair, segui le istruzioni nella pagina Come fare domanda.


Dati Progetto

Categoria

Paese

Data di partenza

Durata

Scadenza

tutto l'anno

n.volontari richiesti

1

Rif. Porta Nuova Europa

AU PAIR-2017-UK_01


Viaggio

Il viaggio (andata e ritorno) è a carico dell’Au Pair. Di solito si prenota il solo viaggio di andata (volo), mentre quello di ritorno si prenota una volta nel paese di destinazione.

Prima di prenotare, l’Au PAir deve  accordarsi con la famiglia per quanto riguarda la data e l’aeroporto di arrivo.

Vitto e Alloggio

La famiglia accoglie l’Au Pair nella propria casa come un suo membro , offrendo vitto e alloggio (pensione completa).  L’Au Pair ha diritto ad una stanza privata (con finestra)  mentre l’uso del bagno è generalmente  in comune con i bambini o con qualcun altro della famiglia.

In quanto programma di scambio culturale, si prevede per la ragazza/il ragazzo la  stessa vita di quella della famiglia. Ogni famiglia ha tuttavia le proprie esigenze e la propria organizzazione: per esempio, non sempre viene richiesto all’Au Pair di mangiare con la famiglia; certe famiglie preferiscono  che l’Au Pair gestisca da sola/o il proprio tempo libero.

La famiglia copre i costi di vitto: questo non include le spese di igiene personale.

Trasporti locali

Se l’Au Pair si deve spostare per motivi di lavoro, quindi su richiesta della famiglia, le spese sostenute saranno della stessa famiglia.

Generalmente, i costi per gli spostamenti personali sono a carico dell’Au Pair.

Certe  famiglie provvedono ad acquistare  un abbonamento ai trasporti pubblici locali che l’Au Pair può utilizzare anche durante il suo tempo libero;  altre  famiglie mettono la loro macchina a disposizione dell’Au Pair .

Pocket Money

L’Au Pair ha diritto ad un Pocket Money settimanale o mensile che varia a seconda delle ore lavorative e a seconda del paese.

Per il Regno Unito sono previsti i seguenti minimi:

  • Per 25 ore lavorativi: minimo 70 sterline
  • Per 30 ore lavorativi: minimo 85 sterline

Per la Germania: 260 euro al mese

Per l’Olanda: 300 euro al mese

Per l’Irlanda è previsto un importo minimo di 54,13 euro alla settimana, la nostra agenzia di riferimento invece, mantiene le seguenti importi:

  • €110 per 25 ore e 2 sere di babysitting
  • €120 per 30 ore e 1 sera di babysitting
  • €140 per 35 ore e 1 sera di babysitting

Per la Francia sono previste le seguenti condizioni finanziarie:

  • € 80 per 30 ore settimanali
  • € 100 per 35 ore settimanali
  • ore di baby-sitting pagate a parte (intorno a € 6 x ora)

La famiglia è libera di aumentare l’importo.

Corso di lingua

In accordo con gli orari famigliari, è consigliato di seguire un corso di lingua. La famiglia in genere ti sa consigliare una scuola nelle dirette vicinanze. Prima della partenza potrai già verificare livello e tipologia di corso che corrisponde alle tue esigenze.

Il corso è a carico dell’Au Pair (In Germania la famiglia contribuisce 50 euro al mese e in Olanda contribuisce con un importo di 300 euro complessivo)

Assicurazione

Come cittadina/o  europea/o, l’Au Pair ha accesso al Servizio Sanitario Nazionale del Paese di accoglienza, portando con se la sua Tessera Sanitaria che è anche   “European Health Insurance Card” . 

Tessera sanitaria. European Health Insurance Card

Non è obbligatorio stipulare un’assicurazione aggiuntiva ma è comunque consigliato farlo per coprire anche altri rischi come:

  • il viaggio
  • perdita di effetti personali
  • costi sanitari non coperti dal sistema sanitario nazionale
  • rimpatrio in caso di incidente, morte, ecc.

In Germania,  in Olanda e in Francia. la famiglia paga il costo dell’assicurazione aggiuntiva.

 

Per inviare la tua candidatura

1) Se non l’hai ancora fatto, compila la nostra “scheda 1° contatto

2) Allega e invia il tuo CV e la tua lettera motivazionale in inglese o nella lingua indicata nell’annuncio

3) Riceverai una nostra email con l’application form da compilare (se previsto) e un nostro feedback sulla tua candidatura

4) Una volta ricevuta la versione definitiva del tuo CV, della tua lettera e del tuo application form (se previsto), ci incarichiamo (salvo indicazione contraria) di mandare la tua candidatura all’organizzazione che coordina il progetto

Tutti i campi sono obbligatori, i documenti devono essere massimo 1 mb.

Email

Ref.

CV

Lettera motivazionale

Note